In riferimento alla direttiva 99/92/CE le aree a rischio di esplosione sono ripartite in zone in base alla frequenza e alla durata della presenza di atmosfere esplosive. In particolare le zone da noi interessate sono:

  • Zona 2: Area in cui durante le normali attività non è probabile la formazione di un’atmosfera esplosiva consistente in una miscela di aria e di sostanze infiammabili sotto forma di gas, vapore o nebbia e, qualora si verifichi, sia unicamente di breve durata.
  • Zona 22: Area in cui durante le normali attività non è probabile la formazione di un’atmosfera esplosiva sotto forma di nube di polvere combustibile e, qualora si verifichi, sia unicamente di breve durata.

Mentre in riferimento alla normativa 2014/34/UE si definiscono le caratteristiche costruttive delle macchine elettriche operanti in tali zone. Le certificazioni ottenute e mantenute nel corso degli anni evidenziano la nostra esperienza in tale settore.

Highlights:

  • Certificazione applicabile a tutta la nostra gamma standard.
  • Fattore di protezione IP56.
  • Sensore di temperatura PTC di serie.
  • Impiego di componenti chimici dedicati alla non penetrazione dei gas all’interno del motore.

Optional disponibili:

In qualità di “customer” Bronzoni rende tale progetto personalizzabile con alcuni vincoli in quanto soggetto ad omologazione con la possibilità d’introduzione dei seguenti optional:

  • Realizzazione degli accoppiamenti dedicati all’utilizzatore sotto specifica del cliente.
  • Squadratura del piano flangia rispetto all’asse di rotazione.
  • Verniciatura secondo specifica del cliente.
  • Grado di corrosività C1,C2,C3,C4,C5-1,C5-M.
  • Trattamento antimuffa dell’avvolgimento.
  • Viteria in acciaio inossidabile.
  • Ventilazione Forzata serie EOLO.
  • Introduzione di calotta parapioggia.

L’introduzione di tali particolari, deve essere concordata in fase di configurazione del prodotto con l’ufficio commerciale.