Il continuo sviluppo verso livelli sempre più alti di performance hanno reso possibile la realizzazione di motori elettrici dedicati ad alte velocità aventi notevoli standard qualitativi. A parità di cicli di utilizzo un motore in grado di sviluppare un numero elevato di giri al minuto è sottoposto ad uno sforzo a fatica maggiore rispetto alla stessa macchina ma a regimi standard; tale condizione di stress comporta l’impiego di materiali e componenti preformanti abbinati a lavorazioni meccaniche dedicate e cicli di rodaggio presso il nostro stabilimento in modo da garantire performance e sicurezza nel tempo.

Highlights:

  • Struttura disponibile in alluminio, ghisa o acciaio inox.
  • Sedi cuscinetto con tolleranze di lavorazione dedicate e materiali ad alta rigidità strutturale.
  • Forme costruttive IEC.
  • Grandezze disponibili: MEC56-MEC160M.
  • Potenze fino a 11kW.
  • Velocità massima 20000rpm.
  • Tenute a labirinto prive di attrito.
  • Cuscinetti progettati per alti regimi di giri.
  • Componente magnetizzante progettata in funzione delle alte frequenze ed idonea ad alimentazione mediante inverter.
  • Componente rotativa bilanciata al massimo delle nostre possibilità tecnologiche e del nostro know-how.
  • Precarichi assiali gestiti con l’impiego di anelli di compensazione o ghiere.
  • Motore senza ventola di raffreddamento.

Optional disponibili:

In qualità di “customer” Bronzoni rende tale progetto personalizzabile a seconda delle esigenze del cliente con la possibilità d’introduzione dei seguenti optional:

  • Classe d’isolamento “H”.
  • Fattore di protezione IP56,IP65,IP67.
  • Realizzazione degli accoppiamenti dedicati all’utilizzatore sotto specifica del cliente.
  • Squadratura del piano flangia rispetto all’asse di rotazione.
  • Verniciatura secondo specifica del cliente.
  • Grado di corrosività C1,C2,C3,C4,C5-1,C5-M.
  • Protettori termici.
  • Introduzione di viti dedicate allo scarico della condensa.
  • Trattamento antimuffa dell’avvolgimento.
  • Viteria in acciaio inossidabile.
  • Ventilazione Forzata.
  • Raffreddamento a liquido.

L’introduzione di tali particolari deve essere concordata in fase di configurazione del prodotto con l’ufficio commerciale.

Motore alta velocità